A T A ‘‘Lapo Tesi’’
 
 
 
 
 P R E M E S S A

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: non costituiscono e non provengono né da prescrizione né
da consiglio medico. ATA non dà consigli medici.

>>> leggi tutto...    

 
GUIDA RAPIDA PER ASMA E ALLERGIA
 
 
     
 
L’ Asma e l’ Allergia sono malattie che hanno presentato, negli ultimi anni, un incremento notevole: esse colpiscono tutte le età, razze e ceti sociali.

Dato peraltro preoccupante è la prevalenza che ha nei bambini.
Oggi la scienza ha chiarito i meccanismi patogeni e le cause aggravanti e scatenanti:
“ L’ Asma è una malattia infiammatoria e cronica dalle vie aeree “.
       
           
  ALLERGIA        
 
  L’ ALLERGIA è una risposta anomala del sistema immunitario dell’ organismo di persone che hanno una ben precisa connotazione genetica, cioè quella di produrre in modo sproporzionato anticorpi della classe igE nei confronti di sostanze dette allergeni.
Chi è allergico riconosce come nocive quelle sostanze che sono innocue per i soggetti non allergici.
Le persone che sono costituzionalmente predisposte all’allergia sono definite “atopiche”.
Ciascun individuo reagisce in base alle proprie caratteristiche immunologiche e a seconda dell’ organo interessato.
Se tutto l’ organismo precipita improvvisamente a questa risposta si ha una reazione allergica acuta che viene denominata shock anafilattico.
Le allergie costituiscono la terza causa di malattia cronica dopo l’osteoporosi, artrite e ipertensione.
L’ aumento di prevalenza delle patologie allergiche in tutti i Paesi industrializzati costituisce un vero e proprio problema sanitario che riguarda diverse fasce di età, ma in particolare appare rilevante nei bambini e negli adolescenti per i quali sembrano essere particolarmente importanti le condizioni ambientali nei primi anni di vita.
Le patologie respiratorie:

L’ ASMA è una malattia cronica dei bronchi causata da una loro infiammazione che provoca mancanza o difficoltà di respiro, tosse, respiro fischiante o sibilante, senso di oppressione toracica.
Può essere indotta da allergeni, oppure da altri fattori.

La Rinite Allergica colpisce il 25-35% della popolazione, è una malattia infiammatoria nasale provocata da una reazione igE- mediata conseguente a l’esposizione ad allergeni delle membrane mucose nasali.

È caratterizzata da starnuti, prurito a livello del naso, che spesso cola ed è chiuso.

La Congiuntivite Allergica colpisce il 5-22% della popolazione ed è la più comune allergia oculare.
È caratterizzata da sintomi tipici come prurito e arrossamento, edema periorbitale e da episodi ricorrenti/intermittenti/persistenti.

La Dermatite Atopica è una malattia estremamente diffusa in età pediatrica.
La DA è una sindrome eczematosa cutanea pruriginosa a decorso cronico – recidivante.

La Dermatite Atopica da contatto rappresenta una delle più frequenti malattie professionali.
La DAC si manifesta al suo insorgere con prurito, edema, eritema e con la comparsa di piccole vescicole la cui rottura, spontanea o provocata da trattamento genera lesioni crostose.

L’ Orticaria rappresenta una forma di risposta infiammatoria attivata da cute mucose verso svariati stimoli, è caratterizzata dalla presenza di “ponfi”, lesioni rilevate, circoscritte e di colore rosso – roseo, pruriginose e fugaci.

L’ Angiodema è un Angiodema gonfiore che interessa gli strati profondi della cute o delle mucose visibili, specialmente a livello del viso.
Può risultare pericoloso quando raggiunge la gola e nei casi più gravi può provocare difficoltà respiratorie.

Reazioni avverse a gli alimenti: mentre la percezione di una patologia correlata all’ ingestione di cibo interessa più del 20% della popolazione, la prevalenza di allergia alimentare si aggira intorno a l’ 8% nei bambini sotto i tre anni e al 2-6% nella popolazione adulta.

Reazioni avverse ai farmaci: Le reazioni avverse ai farmaci sono una patologia ad alto impatto socio – economico e costituiscono un fenomeno in costante aumento anche in relazione all’ aumentato consumo di farmaci.

Reazioni allergiche a punture di imenotteri: le reazioni avverse al veleno degli imenotteri sono manifestazioni locali o sistemateci che si verificano in soggetti geneticamente predisposti dopo l’ iniezione di veleno da parte di questi insetti, la puntura può causare anche reazioni fatali.
     
 
 
     
 
 
ATA - Lapo Tesi -  

website by FABULOUS